fbpx

399€

Diventa Rivenditore

APPBUILDER

Costruisci e Vendi App

Con Il Tuo Logo

Come Possiamo Aiutare?

Cerca le risposte o sfoglia la nostra guida.

Come compilare manualmente app Android

Sei qui:
< Tutti gli articoli

Se stai utilizzando il SAE siberiano devi generare manualmente il file APK o AAB della tua app. Puoi controllare questo articolo per vedere come compilare manualmente l’APK/AAB. Se stai utilizzando un’edizione commerciale (MAE o PE) puoi generare l’APK/AAB automaticamente con il Generatore APK/AAB del servizio. 
Per generare manualmente l’APK/AAB, attenersi alla seguente procedura per generarlo dai file di origine:

Prima di tutto è necessario Android Studio per generare l’APK/AAB. Se non l’hai già fatto, dovrai scaricarlo e installarlo:

Hai bisogno di Android Studio versione 4+ ( puoi scaricarlo qui ). Segui la procedura seguente per configurare il tuo Android Studio. (Puoi controllare la versione del tuo siberiano in fondo al tuo backoffice)

Configurazione di Android Studio per app nella versione siberiana 4.0+

Scarica la versione 4+ di Android Studio: clicca qui

Quindi installa Android Studio.

Scegli Standard:

Screenshot 25-03-2016 alle 17.50.36

Seleziona questa impostazione (“Non ho una versione precedente di Studio o non voglio importare le mie impostazioni”):

Screenshot 25-03-2016 alle 17.48.36

Sei bravo. Ora vai alla sezione Come creare un APK/AAB .

Come creare un APK/AAB

Nota: non dimenticare che devi configurare le notifiche push di Firebase per Android sul tuo backoffice prima di generare i sorgenti dell’app e creare il tuo APK/AAB. Ecco il nostro articolo sulle notifiche push Android .

Dal tuo backoffice, in Gestisci > Applicazione/i, accedi alla pagina dell’app, scendi nella pagina “Codici e build per dispositivi mobili” e scarica i file Sorgente Android facendo clic su “Versione Android”:

Decomprimi questo file.

Quindi torna al menu principale di Android Studio:

Clicca su “ Altre azioni ” > “ Importa progetto ”.

Quindi scegli la cartella Android Source che hai decompresso e fai clic su ” Apri “.

Non aggiornare Gradle se Android Studio te lo chiede.

Quando il tuo progetto viene importato, dal menu a sinistra, fai clic su Progetto   e seleziona Progetto nell’elenco per visualizzare la tua cartella “android_source” e aprire l’albero.

Dal menu principale, fai clic su Build > Genera pacchetto/APK firmato …

Seleziona Android App Bundle o  APK :

Quindi, fai clic su Avanti e ottieni questa schermata:

A seconda se si tratta di un aggiornamento di un’app già pubblicata, oppure di una nuova app scegli:
– “ Crea nuova ”, se è una nuova app
– “ Scegli in uscita ”, se è un aggiornamento di un’app già pubblicata

(In questo tutorial vedremo il primo caso, ma il secondo caso è quasi lo stesso.)

Ok, quindi hai scelto ” Crea nuovo “. Ora supponiamo che tu sia una persona molto organizzata (se non lo sei già, dai un’occhiata all’articolo sulla pubblicazione di iOS e organizza le tue cartelle allo stesso modo), e quindi che hai già creato una cartella per la pubblicazione della tua app sul tuo computer. Prima di aver scaricato il file dei sorgenti di Android, hai creato una cartella sul tuo computer denominata “My Awesome App”, ad esempio, con due sottocartelle: una per gli elementi grafici, come gli screenshot di questa app, e una per i certificati che saranno denominato “certificato”. Pertanto, sul tuo computer abbiamo una cartella denominata “My Awesome App” con la sottocartella “certificato” e l’altra sottocartella “grafica”.

Bene, ora torniamo ad Android Studio. Hai cliccato su ” Crea nuovo ” e ottieni questa schermata:

Ora fai clic sul pulsante per navigare nella cartella del tuo computer e vai alla cartella ” Certificate “, nella cartella principale “My Awesome App”, inserisci ” certificate.jks ” nel campo ” Salva con nome: ” e fai clic su Salva :

Immettere una password per Key Store, immettere un nome alias (il nome dell’app è OK) e una password per Key Alias, impostare il periodo di validità su 25 anni e immettere il nome del proprietario dell’app. Quindi fare clic su OK:

Nella schermata di riepilogo fare clic su Avanti :


Quindi nella schermata successiva, scegli ” rilascio ” per Build Variants  e fai clic su Fine .

Inizierà la generazione del tuo AAB/APK.

NOTA:

Da Android Studio 2.0 è possibile riscontrare l’errore “Errore:’com.android.build.gradle.BasePlugin’ non implementa l’interfaccia Plugin.”. Per risolvere questo problema, vai nel menu di Android Studio in  Preferenze> Build, Execution, Deployment> Gradle , quindi seleziona l’opzione ” Usa il wrapper gradle predefinito ” come nell’immagine qui sotto:

Una volta generato l’AAB/APK, puoi seguire questa documentazione per pubblicare la tua app su Google Play Store:

Pubblicazione su Google Play Store

questo articolo è stato utile?
0 su 5 stelle
5 Stelle 0%
4 Stelle 0%
3 Stelle 0%
2 Stelle 0%
1 Stelle 0%
Come possiamo migliorare questo articolo?
Hai bisogno di aiuto?
Precedente Come aggiornare un’app esistente su Play Store
Successivo Come compilare manualmente le app iOS?
Impostazioni sulla privacy salvate!
GDPR Center

When you visit a website, it can store or retrieve information on your browser, mainly in the form of cookies. Check your personal cookie services here.

Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito Web e non possono essere disattivati nei nostri sistemi.

Usiamo WooCommerce come sistema di acquisto. Per l'elaborazione del carrello e dell'ordine verranno memorizzati 2 cookie. Questi cookie sono strettamente necessari e non possono essere disattivati.
  • woocommerce_cart_hash
  • woocommerce_items_in_cart

Rifiuta tutti i servizi
Accetta tutti i servizi

Menu principale